sabato 21 novembre 2009

HBO Ungheria - Intervista di questa estate

Qui una piccola intevista sulla rete ungherese della HBO con il nostro Alexnader...Sono domande e notizie già sentite perciò vi riporto le notizie succulenti!


Alexander dice che True Blood è stato un successo perchè propone una nuova visione dei vampiri che tentano coesistere insieme agli umani. L'intera storia non è una letteralmente una metafora della nostra vita ma si possono trovare diversi parallelismi con i problemi di integrazione raziale che ci sono ai giorni nostri.
Parlando del modo in cui le puntate di True Blood sono state girate, dice che è qualcosa di differente da tutto quello che ha fatto fin'ora poichè una puntata richiedeva anche 21 giorni per essere realizzata e non sapevano cosa sarebbe accaduto nella puntata successiva o come sarebbe andata a finire la serie perciò giravano le scene con una grande collaborazione tra tutti gli attori, per trovare la via giusta di trasposizione dei vari personaggi. Inoltre Alexander dice che ha dovuto essere molto flessibile come attore nell'interpretare Eric perchè doveva pensare un pò come lui e come avrebbe reagito alle varie situazioni e cercare di uscire dal suo standard come persona.
Secondo Alexander poi la visione che il mondo ha dei vampiri è cambiata, rispetto all'800 in cui queste creature erano considerate semplicemente malvagie e terrificanti. Oggi la cosa attraente è che sono soffisticati ed immorali e rappresentano l'eterna giovinezza, cioè ciò che tutti ai giorni nostri cercano di raggiungere.
A proposito di Eric considerato come un villain, Alexander dice che nella prima stagione, data la sua poca visibilità, la gente lo ha percepito come un cattivo ma nella seconda stagione ha realizzato che non era esattamente cosi. Eric non è solo il cattivo ma è ben altro: è molto leale e sa quali sono i suoi sentimenti. Il problema è che è stato in giro per 1000 anni quindi non è molto impressionato dagli umani.
Ti piacerebbe essere un non-morto e stare qui per sempre? Alexander risponde di no e che questo è una cosa che lo spaventa abbastanza. Non ha paura di diventare vecchio e anzi vorrebbe vedere come sarà.
(ndr: dice che è già vecchio!.....No povero.....non sei vecchio!)
Infine dice che non dimenticherà mai il personaggio di Eric e parlando del suo crescente successo dice che non gli è mai capitato di finire in questo turbinio di fans, ma la cosa lo lusinga.



Nessun commento:

Posta un commento