martedì 25 agosto 2009

Prelude – Il mio blog

Spiegare con razionalità la creazione di questo blog sarebbe semplicemente assurdo. Non sono mai stata una persona che agisce per via della ragione  ma ho sempre seguito soltanto il mio istinto e questo molte volte mi ha portato fortuna….
Prima della chiamata del virale di true blood non conoscevo Alexander Skarsgard, non ne avevo proprio mai sentito parlare, ma conoscevo molto bene il suo personaggio nei racconti della Harris, Eric Northman.
Questa visione del vampiro vichingo, biondo, alto, dai lineamenti nordici, duri e freddi, plasmati dal carattere belligerante di una popolazione fiera di combattere, avevano creato nella mia mente un’idea molto chiara di come dovesse presentarsi Eric ai miei occhi.
Se poi aggiungiamo che la Harris è una vera artista in fatto di rivisitazione in chiave moderna di figure cosi ancestrali, il gioco era fatto.
Eccolo li, davanti a me. Il David di michelangelo sarebbe arrossito dinnanzi ad una tale esaltazione dello stereotipo di virilità maschile, e nei miei sogni…..oh si! anche io sono arrossita!
Poi arriva Alan Ball con il suo True Blood e come molti sanno, la resa sullo schermo delle nostre aspettative non viene quasi mai attesa.
Ed invece….. ecco che il sig. Ball propone questo attore semi (e dico semi perchè in realtà qualcuno lo doveva aver notato!) sconosciuto, Alexander Skarsgard: lo stereotipo degli svedesi.
E’ stato amore a prima vista. Era esattamente tutto ciò che mi aspettavo da Eric: il modo di parlare,con quel tono basso suadente, quasi un ringhio, il modo di vestirsi moderno-casual maschile, da duro, ma con quell’accento di egocentrismo che non guasta mai. E poi il suo carattere….Quello che la frase “da schiaffi” perde ogni contenuto semantico di fronte a tale freddezza e calcolo. Proprio quello di cui ci innamoriamo noi donne. Il tipo che non cambierai mai, che non mostrerà mai un sentimento…….’che tutte vorrebbero ma che nessuno se lo prende’ (povera sciura Maria!).
Ma aldilà del character strutturato di Eric, ciò che ho notato è stato un ragazzo ammaliante, dal sorrisetto beffardo e solare e la voglia di conoscere qualcosa in più su di lui è venuta di conseguenza.
Purtroppo noi come paese Italia siamo sempre un pò indietro rispetto al colosso State/Hollywood quindi prima che dilaghi una vera e propria Skarsgard mania bisognerà attendere l’introduzione di True Blood sulla rete nazionale perchè qualcuno si accorga di lui (quoto soprattutto la seconda serie! Io sono Team Eric&Sookie per la cronaca!)
Nei paesi Anglofoni i siti fioccano, mentre nella rete italiana ho trovato poche informazioni. Una piccola nota di demerito anche per l’editoria che ancora deve pubblicare 5 volumi su 9 della Harris mentre in Spagna per esempio (ho letto in spagnolo i volumi 5-6-7-8) sono pari passo con l’america.
Cosi l’idea: sfruttare le mie scarse doti di esperta poliglotta (dai me la devo tirare un pò!) per carpire più informazioni possibili su quest’attore, traducendo ciò che più ritengo interessante, esprimendo i miei punti di vista e cercando anche di supportare la carriera di questo astro nascente dei red carpet.
Ancora non ho avuto la possibilità di vederlo dal vivo….Ma….I miei colpi di testa non mancano mai….Sono riuscita a vedere e fotografare in gran stile Robert Pattinson, non vedo perchè non dovrei farcela con Alexander e magari farci uscire una foto esclusiva (sogno…sogno…sogno).
Nel frattempo vi lascio con una foto per me piena di importanti significati . Questa è stata la prima foto che ormai quasi un anno fa ho visto di Alexander, quando mi sono incuriosita  e mi sono chiesta ‘ chi cavolo è quell’attore che fa Eric?’

















Eh si....Il mio cuore fece un sussulto quando vidi la bellezza di questo ragazzo. E voi cosa ne pensate?????
Marta

Nessun commento:

Posta un commento